Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Moglie ex presidente Interpol chiede asilo in Francia

© AFP 2021 / ROSLAN RAHMAN Logo Interpol
Logo Interpol - Sputnik Italia
Seguici su
La moglie dell'ex presidente dell'Interpol, Meng Hongwei, indagato per corruzione in Cina, ha chiesto asilo alle autorità francesi, riferisce la stazione radio Inter France.

"Ho bisogno che le autorità francesi mi proteggano, aiutateci, a me e ai miei figli", ha detto Grace Meng .

La donna ha ammesso di aver paura di essere rapita. "Ho ricevuto strane telefonate, hanno persino danneggiato la mia auto, una donna e un uomo di aspetto cinese mi hanno seguito fino all'hotel", ha aggiunto. In precedenza, Grace Meng ha detto di aver ricevuto minacce al suo indirizzo per telefono, ma di non aver compreso le ragioni alla base di ciò.

All'inizio di ottobre, i media hanno riferito che le autorità francesi avevano avviato un'indagine sulla scomparsa del presidente dell'Interpol, recatosi in Cina alla fine di settembre. È stato riferito che Meng Hongwei ha lasciato la Francia il 29 settembre e che da allora non si hanno più avuti contatti da parte sua. La scomparsa del presidente dell'Interpol da parte della polizia francese è stata segnalata da sua moglie, che vive con i suoi figli a Lione, dove si trova la sede dell'organizzazione.

Le autorità cinesi hanno successivamente dichiarato che il capo dell'Interpol, considerato scomparso, era sospettato di violare la legge, e che il comitato di supervisione dello stato sta indagando su di lui. Poche ore dopo, l'Interpol ha riferito che il Segretariato Generale a Lione aveva ricevuto una richiesta per le dimissioni di Meng Hongwei come presidente dell'organizzazione. A novembre, le autorità francesi hanno chiuso l'inchiesta sulla sua scomparsa.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала