Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Trump paragona lo shutdown ad una crisi umanitaria

© AP Photo / Evan VucciDonald Trump
Donald Trump - Sputnik Italia
Seguici su
Il presidente americano Donald Trump ha definito lo shutdown, ovvero la temporanea sospensione o riduzione del lavoro delle agenzie federali per la mancanza dello stanziamento dei fondi, una crisi umanitaria ed ha invitato i democratici a tornare a Washington nonostante il fine settimana per fare il lavoro necessario.

"I democratici devono tornare a Washington ed iniziare a lavorare per porre fine allo shutdown e allo stesso tempo fermare la terrificante crisi umanitaria al confine meridionale. Vi aspetto alla Casa Bianca!"

Secondo lui, "i democratici potrebbero risolvere il problema dello shutdown in 15 minuti".

"Chiamate il vostro senatore democratico o rappresentante del Congresso. Dite di agire! E' una crisi umanitaria", ha aggiunto il presidente degli Stati Uniti.

Oggi lo shutdown ha segnato il nuovo record negli Stati Uniti e all'orizzonte non ci sono spiragli di luce: l'amministrazione e il Congresso si apprestano a proseguire il lungo braccio di ferro.

Centinaia di migliaia di dipendenti pubblici e appaltatori soffrono della mancanza di fondi, tuttavia la maggioranza degli americani non risente delle conseguenze dello shutdown. Il presidente Donald Trump continua a chiedere 5,6 miliardi di dollari per mettere in sicurezza il confine col Messico e costruire il muro, rifiutandosi di firmare la finanziaria senza questa voce. I democratici, che hanno ottenuto il controllo della Camera dei Rappresentanti dopo le elezioni di midterm, non vogliono neppure sentire parlare del muro e definiscono la crisi "fabbricata".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала