Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Siria, la polizia militare russa pattuglia la città di Manbij secondo gli accordi

© REUTERS / Omar SanadikiUn soldato russo sta di fronte alla bandiera nazionale siriana
Un soldato russo sta di fronte alla bandiera nazionale siriana - Sputnik Italia
Seguici su
La polizia militare russa sta pattugliando la città siriana di Manbij in base agli accordi raggiunti, ha dichiarato la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.

"Questi erano gli accordi", ha detto la Zakharova in una conferenza stampa, rispondendo alla domanda sul perché la polizia militare russa pattugli Manbij e non le forze curde.

La Zakharova ha inoltre osservato che al momento non dispone di informazioni su un possibile incontro sulla Siria a livello di ministri degli Esteri della troika di Astana (Russia, Iran e Turchia).

Dopo che gli Stati Uniti hanno deciso di ritirare le proprie truppe dalla Siria, le unità di autodifesa curde YPG si sono rivolte a Damasco per trasferire sotto il controllo delle autorità siriane le zone che occupavano precedentemente, inclusa Manbij, per ricevere protezione dall'invasione turca. Alla fine di dicembre le truppe siriane sono entrate a Manbij. All'inizio di gennaio il ministero della Difesa siriano ha riferito che circa 400 combattenti YPG hanno lasciato Manbij recandosi verso la sponda orientale dell'Eufrate, dove i curdi intendono concentrarsi per combattere contro le ultime sacche di resistenza dei terroristi dell'ISIS.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала