Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

L'Iran accusa i Paesi della UE di dar ospitalità ai terroristi

© AP Photo / Petr David JosekMohammad Javad Zarif
Mohammad Javad Zarif - Sputnik Italia
Seguici su
A seguito della decisione delle autorità europee di legittimare le sanzioni contro le forze di sicurezza iraniane, il capo della diplomazia di Teheran Mohammad Javad Zarif ha affermato che le accuse contro l'Iran non assolvono l'Europa dalla responsabilità di nascondere i terroristi.

In precedenza era stato riferito che la UE aveva accettato di legalizzare le sanzioni contro l'intelligence iraniana per la preparazione di omicidi mirati in Europa.

"Gli europei, tra cui Danimarca, Olanda e Francia, ospitano i militanti del MEK (Mojahedin del Popolo Iraniano — ndr), che ha ucciso 12mila iraniani e foraggiato i crimini di Saddam contro i curdi iracheni, così come altri terroristi", ha scritto Zarif su Twitter, aggiungendo che le accuse contro l'Iran non dispensano l'Europa dalla responsabilità per l'accoglienza dei terroristi.

Lo scorso novembre i ministri degli Esteri dei Paesi della UE al vertice di Bruxelles avevano deciso di valutare l'estensione della lista delle sanzioni contro l'Iran per i fatti in Danimarca.

La Danimarca aveva precedentemente richiamato l'ambasciatore di Teheran a seguito delle notizie di attività illegali dei servizi di intelligence iraniani nel Paese. Il direttore dei servizi segreti danesi (PET) aveva dichiarato che le forze di sicurezza iraniane stavano preparando omicidi mirati nel territorio nazionale. Teheran ha respinto le accuse. Il ministero degli Esteri iraniano ha convocato l'ambasciatore danese ed ha protestato contro le accuse sulle attività dei servizi segreti iraniani nel Paese europeo.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала