Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

L'ambasciatore USA si è lamentato della "retorica anti-americana" dello Spiegel

Seguici su
L'ambasciatore americano in Germania Richard Grenell ha inviato alla redazione della rivista tedesca Spiegel una lettera, esprimendo preoccupazione "per la copertura anti-americana degli eventi".

Al giornale hanno risposto che non bisogna confondere l'anti-americanismo e la critica della politica dell'attuale presidente Donald Trump.

In precedenza si è saputo che il giornalista della rivista Spiegel Klaas Relocius ha falsificato le informazioni per sette anni, inventando storie o distorcendo fatti reali in un certo numero di suoi articoli. Lo Spiegel si è scusato per lo scandalo.

L'ambasciata del Regno Unito in Russia - Sputnik Italia
Nel Regno Unito parlano della Terza Guerra mondiale con la Russia

"Le recenti rivelazioni dei reportage relativamente immaginari, con personaggi fittizi e dettagli errati pubblicati sulla rivista Spiegel, negli ultimi sette anni, sono una seria preoccupazione per l'Ambasciata degli Stati Uniti. Questa errata copertura degli eventi ha influenzato in gran parte la politica degli Stati Uniti e alcune parti della popolazione americana. È chiaro che noi siamo stati vittima di un pregiudizio organizzato" ha scritto l'ambasciatore in una lettera inviata in redazione Spiegel.

Secondo Grenell, l'orientamento anti-americano particolarmente forte della rivista è aumentato da quando Trump è entrato in carica. "La copertura anti-amricana degli eventi dello Spiegel negli ultimi anni è fortemente aumentata, e da quando il presidente Trump è salito in carica, questa tendenza è aumentata illimitatamente", ha sottolineato l'ambasciatore.

Alla lettera di Grenell ha risposto il vice capo redattore dello Spiegel, Dirk Curbiuwait, che ha ringraziato l'ambasciatore degli Stati Uniti e ha chiesto scusa a tutti i cittadini americani.

"Tuttavia, vorrei obiettare su un punto. Quando critichiamo il presidente americano, non è anti-americanismo, ma una critica della politica della Casa Bianca", ha aggiunto.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала