Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

USA e Corea del Sud ancora distanti su costi di mantenimento delle truppe americane

© AP Photo / Ahn Young-joonU.S. and South Korean, left, army soldiers work together to set up a floating bridge on the Hantan river during a river crossing operation, part of an annual joint military exercise between South Korea and the United States
U.S. and South Korean, left, army soldiers work together to set up a floating bridge on the Hantan river during a river crossing operation, part of an annual joint military exercise between South Korea and the United States - Sputnik Italia
Seguici su
L'accordo quinquennale per il finanziamento relativo alla permanenza di 28.500 soldati americani in Corea del Sud scade il prossimo 31 dicembre.

La Corea del Sud e gli Stati Uniti non sono ancora riusciti a raggiungere un compromesso durante il decimo ciclo di negoziati per suddividere i costi di mantenimento del contingente militare americano nella parte meridionale della penisola coreana. Lo ha segnalato l'agenzia locale Yonhap con riferimento ad un rappresentante del governo sudcoreano.

"Negli ultimi tre giorni di trattative a Seul, l'accordo non è stato ancora raggiunto", rileva l'agenzia.

L'accordo quinquennale per il finanziamento relativo alla permanenza di 28.500 soldati americani in Corea del Sud scade il prossimo 31 dicembre. Secondo l'accordo in scadenza, il governo sudcoreano contribuisce annualmente con circa 960 miliardi di won (860 milioni di dollari).

Tuttavia, secondo quanto riportato dai media, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha chiesto all'alleato sudcoreano di raddoppiare le spese per il mantenimento delle truppe americane, richiesta che ha incontrato l'opposizione categorica di Seul. Le divergenze impediscono la firma di un nuovo accordo bilaterale per risolvere la questione.

La delegazione sudcoreana ai colloqui era guidata da un diplomatico di lungo corso, l'ex ambasciatore in Sri Lanka, mentre gli Stati Uniti sono rappresentati dal vice segretario di Stato Timothy Bets. Le precedenti trattative si erano svolte quest'anno ad Honolulu, Jeju, Washington, Seoul e Seattle. Tutti sono terminati con un nulla di fatto.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала