Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Russia, Novak: Ok al taglio della produzione di petrolio

© Sputnik . Aleksey Nikolskyi / Vai alla galleria fotograficaAlexander Novak, ministro dell'Energia della Federazione Russa.
Alexander Novak, ministro dell'Energia della Federazione Russa. - Sputnik Italia
Seguici su
La riduzione rientra nel nuovo accordo sui tagli alla produzione con l'Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC).

La Russia sta pensando di ridurre la produzione di petrolio di 50.000-60.000 barili al giorno nel mese di gennaio in base al nuovo accordo sui tagli alla produzione con l'Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC). Lo ha detto il ministro russo dell'energia Alexander Novak.

I partecipanti all'accordo OPEC-non-OPEC sul taglio della produzione di petrolio hanno concordato nel corso della riunione a Vienna il 7 dicembre di ridurre la produzione complessiva di petrolio di 1,2 milioni di barili al giorno a partire da gennaio 2019.

"Il programma per ridurre la produzione petrolifera è già stato fatto. Esso prevede una riduzione graduale della produzione petrolifera in conformità con l'accordo. Ci aspettiamo che la produzione di gennaio venga ridotta almeno di circa 50.000-60.000 barili al giorno", ha detto il ministro ai giornalisti.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала