Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

In Cina arrestate dalla polizia 36 persone sospettate di truffa su internet

© Sputnik . Alexandr DemyanchukLo yuan cinese
Lo yuan cinese - Sputnik Italia
Seguici su
La polizia della città cinese di Kunming (provincia dello Yunnan) ha arrestato 36 persone sospettate di truffe e raggiri online, riferisce l'agenzia cinese Xinhua.

Secondo quanto riferito, al momento 7 dei fermati sono stati rimessi in libertà dopo aver pagato la cauzione.

I membri del gruppo criminale, utilizzando i sistemi di messaggistica istantanea locali come WeChat e QQ, trovavano persone interessate ad ottenere prestiti, dopodichè presentandosi come rappresentanti di banche o società finanziarie fissavano incontri con le loro vittime, dove si facevano pagare per i servizi di intermediazione.

Inoltre ottenevano l'account delle loro vittime per eliminare successivamente dalla chat la cronologia della corrispondenza, che sarebbe potuta essere usata come prova del raggiro.

Secondo l'agenzia, oltre 1.600 persone sono state truffate dal gruppo criminale. Complessivamente i truffatori sono riusciti a racimolare oltre 5 milioni di yuan (più di 727mila dollari).

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала