Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Musei e negozi chiusi: Parigi blindata per la manifestazione dei gilet gialli

© REUTERS / Charles PlatiauFrench police gather outside a local police station in Paris, France, October 11, 2016, after a Molotov cocktail attack over the weekend near Paris that injured their colleagues.
French police gather outside a local police station in Paris, France, October 11, 2016, after a Molotov cocktail attack over the weekend near Paris that injured their colleagues. - Sputnik Italia
Seguici su
Le autorità temono le azioni dei radicali nelle strade della capitale francese e intendono scoraggiarli con agenti di polizia e gendarmeria in assetto antisommossa.

A Parigi stanno volgendo al termine i preparativi per la quarta manifestazione di protesta del movimento dei gilet gialli, che ora pressano il governo per ridurre le tasse, aumentare le pensioni ed il salario minimo.

La capitale francese è attesa da un altro sabato nero: l'ala oltranzista del movimento aveva messo a ferro e fuoco gli Champs Elysees vicino all'Arco di Trionfo una settimana fa ed ora sui social network vengono lanciati nuovi ultimatum al governo.

Le autorità temono le violenze dei radicali nelle strade di Parigi e intendono affrontarli con plotoni di polizia e gendarmeria. Circa 8mila agenti delle forze dell'ordine sono stati mobilitati per garantire l'ordine pubblico a Parigi. E' stato deciso di utilizzare mezzi blindati per difendere gli edifici.

Lo scorso sabato erano rimasti feriti poliziotti e dimostranti a seguito degli scontri scoppiati durante le proteste.

Il ministero degli Interni transalpino è particolarmente preoccupato dai piani dei gruppi anarchici e di estrema sinistra che hanno dichiarato un'autentica guerra al governo su internet.

Per la nuova manifestazione, di cui non si conosce ancora con certezza la portata, le catene di negozi Printemps e Galeries Lafayette hanno deciso di chiudere i loro esercizi commerciali sul Boulevard Haussmann.

"La sicurezza dei clienti e dei dipendenti è una priorità assoluta", si afferma in un comunicato della prefettura parigina, che ha ordinato la chiusura di tutti i negozi sugli Champs Elysees.

"Le perdite degli esercizi commerciali a partire dal 17 novembre in tutta la Francia sono stimate in 1 miliardo di euro", ha dichiarato Jacques Cressel, responsabile dell'associazione dei venditori al dettaglio.

Decine di musei parigini hanno annunciato di restare chiusi durante le manifestazioni di sabato, tra cui il Louvre, la Galleria d'Orsay, il Centro Pompidou, il Museo Rodin, inoltre temporaneamente la Torre Eiffel non accoglierà i turisti.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала