Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La polizia tedesca annulla concerto a causa del saluto nazista della folla

© AFP 2021 / Oliver BergPolizia tedesca
Polizia tedesca - Sputnik Italia
Seguici su
Secondo i media, la polizia dello Stato di Sassonia ha dovuto mettere fine a un concerto musicale dopo che la folla ha iniziato a cantare lo slogan nazista proibito "Sieg Heil".

Secondo la dichiarazione della polizia, il concerto ha avuto luogo a Ostritz e ha visto la partecipazione di due gruppi della destra. La polizia ha dovuto intervenire dopo aver sentito urla proibite provenienti dal luogo alle 23: 20 e ha aperto un'indagine.

Il presidente Putin prende la parola - Sputnik Italia
Russia non permetterà di cancellare impresa popolo sovietico: ha salvato mondo da nazismo

La legge tedesca vieta gli slogan nazisti e di mostrare pubblicamente svastiche o altri simboli nazisti.

Ostritz è una città della Sassonia, Germania, situata nel distretto di Gorlitz, vicino al confine con la Polonia. Sebbene le origini del saluto fossero mitologiche nei paesi fascisti e erroneamente attribuite sia all'antica Roma che alla Germania medievale, il gesto è stato introdotto per la prima volta in epoca moderna dal riformatore cristiano socialista Francis Bellamy, autore del Giuramento di fedeltà degli Stati Uniti. Nelle scuole degli Stati Uniti nei primi decenni del XX secolo, gli scolari si alzavano e salutavano la bandiera della nazione.

Come ha consigliato Bellamy, "ogni allievo fa alla bandiera il saluto militare, con la mano destra sollevata, palmo verso il basso, per allineare la fronte e vicino ad essa". Nel 1942, i legislatori americani hanno sostituito il gesto imbarazzante con la pratica di mettere la mano sul cuore, gesto che si fa ancora nelle scuole pubbliche americane oggi.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала