Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Kerch, deputato belga: Russia ha agito "in ambito del diritto internazionale"

Seguici su
Le guardie di frontiera russe durante l'incidente nello stretto di Kerch hanno agito nell'ambito del diritto internazionale, ha detto il deputato del parlamento federale del Belgio membro del "partito Popolare" d'opposizione, Aldo Carcassi.

Domenica tre navi della Marina ucraina, la "Berdiansk", la "Nikopol" e la "Yana Kapu", hanno violato il confine di stato della Russia, sono entrate in una zona temporaneamente chiusa del bacino del mare territoriale russo e dal mar Nero si muovevano verso Kerch. Compiendo pericolose manovre, non hanno risposto alle richieste legali delle autorità russe e sono state fermate.

"Credo che la parte russa abbia agito legittimamente e in ambito del diritto internazionale" ha detto il parlamentare, rispondendo alla domanda su un possibile aggravamento della situazione del conflitto. Il parlamentare ha detto che si aspetta che "il buon senso prevalga".

"La Russia non è esattamente interessata in conflitto, perché non ha creato questa situazione, è la parte che si è difesa, non quella colpevole" ha concluso.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала