Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Esperto: l'Occidente conduce una guerra ibrida non solo contro la Russia

© AP Photo / Petros GiannakourisLa bandiera greca davanti alla borsa di Atene
La bandiera greca davanti alla borsa di Atene - Sputnik Italia
Seguici su
Stando a i dati di Anonymous sull’interferenza britannica negli affari interni di altri paesi, l'Occidente sta conducendo una guerra ibrida non solo contro la Russia, ma anche contro altre nazioni. Lo ha dichiarato Konstantinos Grivas, docente di geopolitica dell'università di Atene.

"Questa è la parte della realtà che noi chiamiamo guerra ibrida: la Grecia è nel vortice della guerra ibrida. L'Occidente ha scatenato una guerra ibrida contro la Russia, ma è diretta non solo contro la Russia, ma anche verso altri paesi, come la Grecia, che l'Occidente vuole che gli rimangano asserviti", ha detto Grivas.

Anonymous - Sputnik Italia
Anonymous rivela: agenti segreti inglesi conducono guerra ibrida in UE

"Se queste informazioni sono veritiere, confermerebbero che tutta questa propaganda sulla penetrazione russa in Europa è più della bugia che conosciamo. E più della parte della nuova Guerra Fredda che l'Occidente vuole condurre contro la Russia. Essa è usata, e questo è sempre più chiaro, come strumento di controllo da parte degli stati forti sui piccoli paesi in Occidente, come la Grecia ", ha aggiunto.

Secondo l'esperto,la nuova russofobia è un nuovo tipo di neo-imperialismo occidentale. Tuttavia egli crede che la Grecia abbia l'opportunità di fermare tali interferenze negli affari interni.

Sergey Lavrov - Sputnik Italia
Lavrov: attività militari USA in Europa ai confini della Federazione Russa pericolose

"Certo che c'è, basta volerlo. Questo dimostra che la Grecia è sotto attacco, è un'interferenza negli affari interni da parte di altri paesi. E possiamo e dobbiamo contrastarla", ha concluso l'esperto.

Venerdì scorso, il gruppo di hacker Anonymous ha annunciato la scoperta di documenti relativi al progetto Integrity Initiative, con il quale l'intelligence britannica userebbe per interferire negli affari interni dei paesi europei, così come per la guerra informatica contro la Russia. Il sito internet dell'organizzazione riferisce che il progetto è stato fondato nel 2015 ed è stato finanziato dal governo britannico. Il progetto prevede la creazione di cluster in un certo numero di paesi, tra cui la Grecia.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала