Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

In USA trovato serbatoio di virus mutanti

CC0 / / Virus
Virus - Sputnik Italia
Seguici su
I virologi americani ancora non sanno quanti virus possa contenere il suolo.

Come parte di un esperimento a lungo termine per studiare i cambiamenti climatici, i microbiologi e i virologi dell'Università del Massachusetts Amherst hanno scoperto che con l'isolamento a lungo termine dall'ecosistema generale, alcuni batteri e ceppi di virus sconosciuti alla scienza cominciano a comparire nel terreno e nell'acqua. Secondo Science Alert, i campioni di terreno in un laboratorio creato in uno dei boschi hanno mostrato la presenza di numerosi batteri mutati e 16 supervirus precedentemente sconosciuti nella scienza.

I ricercatori osservano che i virus potrebbero essersi formati a causa dell'isolamento "a lungo termine" nel suolo, ma dopo l'inizio dei processi di cambiamento climatico, il terreno in certe aree ha permesso l'inizio del processo di mutazione del microrganismo, che alla fine ha portato a un cambiamento degli agenti patogeni caduti nel terreno. Gli scienziati ritengono che processi simili possano verificarsi anche quando i microrganismi non hanno avuto contatto con l'ambiente per lungo tempo. L'Artico è spesso definito come uno di questi luoghi, infatti lo scioglimento dei ghiacci potrebbe provocare il "rilascio" di batteri precedentemente sconosciuti nell'acqua e nell'aria.

Secondo la rivista Nature, il prossimo passo per gli scienziati sarà quello di testare i pericoli di nuovi batteri e virus per la resistenza ai farmaci antibatterici e ai singoli farmaci antivirali. Dopodiché, i patogeni trovati nel terreno saranno inclusi in un singolo registro.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала