Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ministero Esteri russo definisce spiegazioni aumento spese militari in Europa inverosimile

© Sputnik . Maksim BlinovIl ministero degli Esteri a Mosca
Il ministero degli Esteri a Mosca - Sputnik Italia
Seguici su
Il ministero degli Esteri russo ritiene che i tentativi di spiegare l'aumento della spesa militare in Europa con l'opposizione al "potenziale aggressore illusorio" siano inverosimili, ha affermato il ministero.

Il ministero degli Esteri russo ha rivolto l'attenzione sui tentativi di "fare dubbi paralleli" tra la situazione attuale in Europa e i periodi antecedenti le guerre mondiali, secondo i quali l'ascesa del nazionalismo sia stata un catalizzatore per i conflitti. Secondo il ministero, nel corso di tali tentativi intrapresi sullo sfondo del centenario della fine della prima guerra mondiale, gli Stati Uniti, la Cina e la Russia sono stati identificati come i "nazionalisti" esterni.

"A questo proposito, siamo costretti a ricordare che la prima guerra mondiale fu il risultato del desiderio di egemonia europea e globale delle grandi potenze dell'epoca e della redistribuzione delle sfere di influenza. Non si trattava affatto di sostenere la sovranità dello stato in quel momento. È inaccettabile mettere sullo stesso piano la protezione degli interessi nazionali e il nazionalismo, e la lotta per il diritto a preservare l'identità, la lealtà ai valori tradizionali con la guerra", osserva il dipartimento.

"Consideriamo ugualmente inaccettabile cercare di trovare un nemico esterno e giustificare le spese militari cercando di aggrapparsi a falsi paralleli storici con l'opposizione ad un potenziale aggressore illusorio", ha affermato il ministero degli Esteri.

In precedenza, il presidente francese Emmanuel Macron ha proposto la creazione di un "esercito tutto europeo" indipendente dagli Stati Uniti, anche per la sicurezza informatica. Il presidente francese ha sottolineato che attualmente l'Europa sta affrontando numerosi tentativi di interferire nei suoi processi democratici interni e nel cyberspazio. Inoltre, ha osservato che l'UE deve difendersi contro la Cina, la Russia e persino gli Stati Uniti. Il cancelliere tedesco Angela Merkel ha anche sostenuto l'idea di creare un esercito europeo.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала