Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

G20 in Argentina, esperto: le autorità devono aumentare livello sicurezza alla popolazione

© Sputnik . Ana Delicado PalaciosPolizia a Buenos Aires
Polizia a Buenos Aires - Sputnik Italia
Seguici su
A Buenos Aires è stata avviata una vasta operazione di sicurezza in vista del vertice G20 che inizierà tra due settimane. Sputnik ne ha parlato con Nicolás Dapena Fernandez, ex consulente del Consiglio di sicurezza dell'ONU.

Tre anelli di sicurezza, 13.400 poliziotti e 5000 guardie del corpo proteggeranno il sito dove si svolgerà il vertice. La sicurezza sarà inoltre supportata da una squadra di artificieri e 5000 agenti della polizia metropolitana.

"Il vertice si terrà sotto i più rigidi protocolli di sicurezza. Non vedo il rischio di attacchi terroristici, perché gli anelli di protezione sono impenetrabili", ha detto Dapena Fernandez.

Egli ha spiegato che il ministero della sicurezza argentino coopera con l'intelligence internazionale, come stabilito nei protocolli G-20. Allo stesso tempo è allarmato dal livello di penetrazione dell'intelligence straniera negli affari interni dell'Argentina.

"Penso che il sistema di intelligence antiterrorismo argentino sia molto debole a causa della mancanza di professionalità e della formazione necessaria. Ciò significa che le interferenze dall'estero, in alcuni casi provenienti da paesi non appartenenti al G20, come Israele, è così grande che si tratta quasi di monitorare e gestire l'intero sistema", ha osservato l'esperto.

Per quanto riguarda il modo in cui l'Argentina si è preparata al vertice dal punto di vista dell'organizzazione della sicurezza civile, Dapena Fernandez pensa che non succederà nulla che la polizia ordinaria sarà in grado di affrontare eventuali scontri di piazza e disordini.

"Un problema completamente diverso, e molto più serio, è la possibilità di un attentato terroristico. Dobbiamo ricordare che il risultato dell'attacco è solitamente la morte delle persone, il terrorismo non è diretto contro i funzionari stranieri, perché sono completamente protetti. È diretto contro i civili", ha avvertito l'esperto.

Dapena Fernandez invita le autorità argentine ad elevare il livello di sicurezza per la popolazione, in quanto è vantaggioso per i terroristi commettere un attentato durante il vertice per avere la massima copertura mediatica.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала