Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il Wall Street Journal rileva successo del processo di dedollarizzazione della Russia

Seguici su
La Russia si è unita al gruppo sempre più numeroso di Paesi che si oppongono all'egemonia della moneta americana e sta conseguendo i primi successi in questa direzione, scrive il Wall Street Journal.

Come osserva il giornale, nelle banche russe la percentuale dei depositi in valuta estera di persone fisiche e società è diminuita: nel settembre di quest'anno è scesa al 26%. Inoltre la quota dei proventi da esportazione in dollari nel secondo trimestre è scesa al 68% rispetto all'80% del 2013.

Il commercio in rapida crescita tra Russia e Cina testimonia ulteriormente la minor dipendenza dal dollaro di Mosca, scrive il giornale. In quattro anni il numero delle transizioni in rubli e yuan è quasi quadruplicato.

L'articolo sottolinea che altri Paesi perseguono una strategia simile. In particolare i funzionari della UE stanno cercando di trovare modi per espandere il ruolo dell'euro e stanno discutendo apertamente della possibilità di creare un nuovo sistema di pagamenti indipendente dagli Stati Uniti. Paesi come l'Iran, il Venezuela e il Pakistan analogamente si sforzano di ridurre la dipendenza dal dollaro.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала