Psicologi svelano la pericolosità di Instagram

© East News / IsopixSocial media
Social media - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Gli psicologi dell'Università della Pennsylvania hanno scoperto che passare molto tempo in questo social network aumenta la sensazione di solitudine e porta alla depressione. Il loro lavoro è stato pubblicato sul Journal of Social and Clinical Psychology.

Gli esperti hanno condotto uno studio tra 143 studenti che utilizzano attivamente Facebook, Instagram e Snapchat. Prima hanno condotto un sondaggio per determinare l'umore e la felicità dei volontari, inoltre hanno misurato il tempo medio di attività in Instagram usando le statistiche degli iPhone.

Dopodichè gli studenti sono stati divisi in due gruppi. Nel primo con funzione di controllo i volontari trascorrevano la stessa quantità di tempo sui social network, come da abitudine. I membri del secondo gruppo spendevano non più di dieci minuti al giorno su ciascuno dei social network. L'esperimento è durato per tre settimane.

cyber sicurezza - Sputnik Italia
Media e social tra censura e fake, ma chi controlla i controllori?
Al suo completamento gli psicologi hanno preparato un questionario speciale per gli studenti con sette indicatori: sostegno sociale, paura di uscire da un ambiente esterno, solitudine, ansia, depressione, autostima e auto-accettazione.

Alla fine i ricercatori hanno scoperto che la solitudine e la depressione dipendono direttamente dal tempo trascorso nei social network. Inoltre tutti i membri del gruppo sperimentale hanno mostrato un minor numero di sintomi di depressione rispetto al gruppo di controllo.

"E' beffardo che una minore attenzione ai social network rende una persona meno sola, alcuni esperti hanno già ipotizzato la spiegazione, suggerendo che la ragione si trovi nel subconscio: quando una persona segue gli eventi della vita di altre persone, ad esempio su Instagram, gli sembra che vive meglio di lui", ha detto Melissa G. Hunt, leader del team di ricercatori.

Tuttavia gli psicologi non sono ancora pronti per fare paralleli con altri gruppi di età e social network non presi in considerazione nel suddetto esperimento.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала