Kiev svela obiettivi esercitazioni militari lungo le coste della Crimea

Seguici suTelegram
Lo scopo delle esercitazioni missilistiche in Ucraina è quello di elaborare un sistema di difesa aerea, ha dichiarato il segretario del Consiglio nazionale di sicurezza e difesa Alexander Turchinov.

Ieri presso il poligono di Yagorlyk nella regione di Kherson, vicino al confine della Russia nei pressi della Crimea, è stato aperto il fuoco in mare aperto, dove dall'1 al 4 novembre è stato addirittura chiuso lo spazio aereo. Venerdì scorso, Kiev ha condotto esercitazioni simili.

Oltre all'elaborazione del sistema di difesa aerea, l'obiettivo è quello di "identificare i metodi per modernizzare i sistemi missilistici antiaerei in servizio presso le Forze armate dell'Ucraina e stabilire gli obiettivi per sviluppare nuovi sistemi di difesa aerea", ha aggiunto Turchinov.

Alle esercitazioni hanno preso parte le unità di difesa aerea delle forze di terra e le forze missilistiche antiaeree delle forze armate dell'Ucraina. Sono stati adoperati diversi sistemi missilistici antiaerei: i sistemi missilistici di difesa aerea S-300, Buk, Thor, Osa-AKM e altri.

Kiev afferma che le esercitazioni avvengono nel rispetto di tutte le norme del diritto internazionale.

Politici russi ed esperti militari ritengono che le esercitazioni nel territorio dello stato confinante non rappresentino una minaccia, dal momento che "l'Ucraina in termini tecnico-militari non è assolutamente un rivale per la Russia".

 

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала