Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Daghestan: “arrestati membri di cellula terroristica”

© Sputnik . Magomed Aliev / Vai alla galleria fotograficaForze speciali russe in Daghestan
Forze speciali russe in Daghestan - Sputnik Italia
Seguici su
Il FSB ha arrestato in Daghestan i capi di una cellula terroristica e quattro dei suoi membri. Lo comunica il comitato investigativo repubblicano Glavk.

Secondo gli investigatori, nel 2013 Bagavudin Omarov ha organizzato una cellula dell'organizzazione religiosa estremista At-Takfir Val-Hijra.

"Ha condotto attività segrete anti-russe e anti-costituzionali sotto forma di propaganda tra la popolazione", ha detto in una nota.

Inoltre, ha esortato i residenti locali a partecipare alla cellula, ha influenzato i loro sentimenti religiosi, ha incitato all'odio verso i rappresentanti di altre religioni, ha reclutato nuovi membri e distribuito testi e materiali sul tema.

I detenuti hanno subito una perquisizione, durante la quale hanno scoperto e sequestrato una grande quantità di testi e materiali estremisti.

Un caso criminale è stato aperto contro Omarov sull'organizzazione delle attività di un'organizzazione estremista.

Forze speciali russe in Daghestan - Sputnik Italia
Un'operazione per eliminare le milizie in Daghestan
Nei giorni scorsi, i funzionari dell'FSB, del ministero dell'Interno e della Guardia Nazionale hanno condotto diverse operazioni in seguito alle quali hanno eliminato le cellule segrete dei militanti. Così, il 30 ottobre, si è saputo dell'arresto a Naberezhnye Chelny di un gruppo collegato all'organizzazione terrorista dello Stato Islamico. I suoi membri avrebbero commesso una "serie di azioni risonanti" e poi si sarebbero uniti ai militanti in Siria. Il capo della cellula era un residente di Naberezhnye Chelny, già condannato per propaganda delle idee dello Stato Islamico.

La scorsa settimana un'altra cellula ben nascosta è stata liquidata nella regione di Mosca. Questi militanti avevano anche pianificato di effettuare attacchi terroristici di alto profilo nella capitale. Hanno sequestrato armi, rapporti di preparazione al terrorismo, uno schema per realizzare bombe e denaro. La cellula era guidata da emissari in Siria.

In soli nove mesi di quest'anno, i servizi di sicurezza sono riusciti a prevenire 15 attacchi terroristici.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала