Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Summit di Istanbul: Erdogan condivide informazioni su caso Khashoggi

© Sputnik . Sergey Guneev / Vai alla galleria fotograficaOttobre 27, 2018, L'incontro sulla Siria tra Vladimir Putin e Recep Tayyip Erdogan
Ottobre 27, 2018, L'incontro sulla Siria tra Vladimir Putin e Recep Tayyip Erdogan - Sputnik Italia
Seguici su
La Turchia ha condiviso con i partecipanti al summit quadrilaterale sulla risoluzione siriana a Istanbul i dati sulle indagini sull'omicidio del giornalista dell'opposizione saudita Jamal Khashoggi, ha detto il presidente turco Tayyip Erdogan alla fine del summit.

"Abbiamo discusso di questo argomento, e ho dato le informazioni necessarie ai miei colleghi sul corso delle indagini durante i colloqui bilaterali di oggi", ha detto Erdogan in una conferenza stampa.

Ha ricordato che Ankara vuole giudicare le persone accusate di aver ucciso un giornalista in Turchia. "Prima di tutto, ci sono 18 sospetti che sono venuti nel nostro Paese, chi li ha mandati qui? La risposta dovrebbe essere data dalle autorità saudite, hanno detto che avevano un complice a cui avrebbero dato il corpo, poi chi è costui? "Chi ha fatto tale dichiarazione deve spiegare chi è questa persona. Abbiamo fatto una richiesta ufficiale all'Arabia Saudita una per il trasferimento di queste 18 persone e se non possono indagare da soli sulla questione, lo faremo noi", ha aggiunto.

Secondo il presidente turco, domenica, il procuratore generale dell'Arabia Saudita dovrebbe recarsi in Turchia con una delegazione. "Domani dovrebbe venire il loro procuratore generale, e il nostro procuratore generale si incontrerà con la delegazione saudita. Diamo molta importanza a questi negoziati", ha detto Erdogan.

Ha aggiunto che la polizia turca, l'ufficio del procuratore e l'intelligence "stanno lavorando sodo, il lavoro non è finito e continua".

Il giornalista saudita Jamal Khashoggi, che lavorava come editorialista per il quotidiano Washington Post American e viveva negli Stati Uniti dal 2017, è scomparso in Turchia il 2 ottobre dopo essere entrato nell'edificio del consolato generale dell'Arabia Saudita a Istanbul. Nella notte del 20 ottobre, i media statali dell'Arabia Saudita hanno diffuso un messaggio del procuratore generale del paese che, secondo i dati preliminari, Khashoggi era morto in una lite con lo staff del consolato.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала