USA teme che Russia venderà petrolio iraniano

© Sputnik . Boris Babanov / Vai alla galleria fotograficaEstrazione del petrolio
Estrazione del petrolio - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
La Casa Bianca teme che Mosca possa aiutare Teheran a eludere le sanzioni statunitensi vendendo petrolio iraniano. Questo scrive il Financial Times, citando una fonte dell'amministrazione presidenziale statunitense.

"Raccomanderei alla Russia di non pensarci nemmeno, non è nell'interesse della Russia facilitare l'aggiramento delle sanzioni statunitensi da parte dell'Iran", ha detto la fonte.

Estrazione di petrolio - Sputnik Italia
Iran ottimista sulle esportazioni di petrolio nonostante le sanzioni USA
Washington ha rilanciato parte delle misure restrittive contro l'Iran all'inizio di agosto. Le sanzioni sull'esportazione di prodotti petroliferi entreranno in vigore il 5 novembre. L'Unione europea non riconosce queste misure e non consente alle imprese europee di eseguirle, ma continua comunque di fatto a concludere affari con l'Iran, temendo le sanzioni secondarie di Washington. Gli Stati Uniti hanno annunciato l'obiettivo per portare a zero le esportazioni petrolifere dell'Iran.

A metà ottobre, si è appreso che la Russia avrebbe potuto iniziare a comprare petrolio dall'Iran e a rivenderlo per consentire a Teheran di superare i vincoli economici degli Stati Uniti. Secondo i media, i responsabili di Russia, Iran e Turchia hanno approvato il meccanismo di elusione al vertice trilaterale di Teheran il 7 settembre.

Come l'autore dell'articolo, Dana Weiss, ha spiegato sulla sua pagina di Twitter, l'Iran fornirà petrolio agli impianti russi nel Mar Caspio, dopo di che sarà venduto sul mercato internazionale come russo. Inoltre, la creazione del meccanismo sarà sostenuto dai paesi europei che vogliono preservare un accordo nucleare con l'Iran, ha precisato il giornalista.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала