Ministero Difesa russo rileva interesse della Cina per la ricostruzione in Siria

Seguici suTelegram
La Cina è interessata a ripristinare la pace in Siria, ha dichiarato oggi il colonnello Mikhail Mizintsev, direttore del Centro nazionale di difesa della Federazione Russa.

"La Repubblica Popolare Cinese sta dimostrando interesse nel partecipare alla ricostruzione delle infrastrutture siriane e alla creazione di una vita pacifica. Il sostegno all'iniziativa di rimpatrio dei profughi siriani e la disponibilità a contribuire pienamente a questo processo sono state annunciate dall'ambasciatore cinese in Libano Wang Kejian. Vediamo passi concreti in questa direzione oggi. Dalla Cina arriva l'assistenza umanitaria necessaria per il rapido ripristino del sistema di approvvigionamento elettrico della Siria",

— ha affermato in una riunione congiunta allargata dei centri governativi di coordinamento per il ritorno degli sfollati siriani in patria.

Mizintsev ha indicato come esempio di approccio politicizzato nell'assistenza dei profughi siriani le azioni del governo tedesco che, sebbene stanzi fondi considerevoli per i programmi umanitari, intende tuttavia implementarli esclusivamente nei territori non controllati da Damasco.

Come notato da Mizintsev, non tutti i membri della comunità mondiale sono disposti a partecipare disinteressatamente alla più importante missione umanitaria per sostenere il processo di rimpatrio dei cittadini siriani nei loro luoghi di residenza prima della guerra.

"Questi esempi sono una chiara conferma che singoli Paesi, organizzazioni non governative e pubbliche e media non mirano a tutelare i diritti dei profughi, ma difendono i propri interessi che sono contrari all'idea di instaurare una vita pacifica in Siria", ha aggiunto Mizintsev.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала