Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Premier Slovacchia rileva danni delle sanzioni nel commercio con la Russia

Seguici su
Per le sanzioni antirusse e le contromisure di Mosca, il giro d'affari tra Slovacchia e Russia è crollato di oltre la metà nel periodo 2013-2016, occorre fare un'analisi del regime delle sanzioni per scoprire se hanno portato dei risultati, ha affermato il premier slovacco Peter Pellegrini.

"La Slovacchia non è mai stata una sostenitrice delle sanzioni, tuttavia dobbiamo rispettare la decisione corrispondente dell'Unione Europea. Ma in Slovacchia abbiamo veramente sentito il risultato delle sanzioni: il nostro giro d'affari con la Russia nel 2013-2016 è diminuito di più della metà", ha dichiarato il premier parlando su TV3.

Secondo Pellegrini, alcune imprese slovacche dopo le sanzioni antirusse dell'Europa e le misure di risposta di Mosca sono state costrette a chiudere le loro attività. "Il regime delle sanzioni deve essere analizzato per scoprire se sono arrivati o meno dei risultati", ha aggiunto il premier.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала