Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Russia vuole aiutare l'ONU a risolvere il conflitto nello Yemen

© AP Photo / Hani MohammedRibelli Huthi in Yemen
Ribelli Huthi in Yemen - Sputnik Italia
Seguici su
Mosca vuole aiutare le Nazioni Unite a risolvere la crisi nello Yemen, l'obiettivo principale è far tacere le armi, ha affermato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.

"A mio parere l'inviato speciale delle Nazioni Unite per la normalizzazione yemenita Martin Griffiths è guidato da intenzioni e pensieri molto nobili, vogliamo aiutarlo.Ora l'obiettivo principale è fermare i combattimenti, raggiungere un accordo su come dovrebbe funzionare il porto di al-Hudayda, attorno a cui avvengono gli scontri militari più violenti, e passare il più presto possibile al processo politico, bloccato da litigi su dove e come arrivare al luogo dell'incontro", — ha detto Lavrov in un'intervista con RT France, Paris Match e Figaro.

Secondo il capo della diplomazia russa, queste controversie non hanno luogo con la serietà del momento.

"Promuoveremo in ogni modo la necessità di mettere da parte tutti gli aspetti secondari e far sedere tutti al tavolo dei negoziati senza condizioni preliminari", ha aggiunto il ministro.

In precedenza, secondo Al-Arabia, Griffiths aveva avviato consultazioni con le parti in conflitto nello Yemen per riprendere i negoziati a novembre, che potrebbero svolgersi nella capitale austriaca dopo che le trattative di settembre erano saltate.

Le consultazioni inter-yemenite dopo una pausa di due anni dovevano iniziare a settembre a Ginevra con la partecipazione dei ribelli Huthi e le autorità yemenite riconosciute a livello internazionale guidate dal presidente Abdrabbuh Mansur Hadi, sostenuto dalla coalizione araba guidata dall'Arabia Saudita. Tuttavia i negoziati non sono avvenuti perché la delegazione dei ribelli Huthi non è arrivata a Ginevra per la mancanza di garanzie sul suo rientro sicuro in Yemen.

In Yemen dall'agosto 2014 sono in guerra le forze governative ed i ribelli sciiti Huthi. Il conflitto si è aggravato dopo l'intervento militare della coalizione guidata dall'Arabia Saudita nel marzo 2015.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала