Per giornale turco morto in incidente stradale assassino del giornalista saudita Khashoggi

© AP Photo / Jacquelyn MartinPeople hold signs during a protest at the Embassy of Saudi Arabia about the disappearance of Saudi journalist Jamal Khashoggi, Wednesday, Oct. 10, 2018, in Washington.
People hold signs during a protest at the Embassy of Saudi Arabia about the disappearance of Saudi journalist Jamal Khashoggi, Wednesday, Oct. 10, 2018, in Washington. - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Il giornale turco Yeni Şafak ha riferito che uno dei sospettati dell'assassinio del giornalista saudita Jamal Khashoggi nel Consolato Generale dell'Arabia Saudita ad Istanbul è rimasto ucciso in un incidente stradale a Riyadh.

Secondo quanto riportato dal giornale, il tenente dell'aviazione saudita Meşal Saad El Bostani era arrivato in Turchia il 2 ottobre con altri 14 concittadini. Il gruppo è sospettato di essere coinvolto nell'uccisione di Khashoggi.

I dettagli sul luogo o sull'ora dell'incidente non sono ancora noti.

L'editorialista del Washington Post Jamal Khashoggi è scomparso in Turchia il 2 ottobre dopo essere entrato nel Consolato Generale dell'Arabia Saudita ad Istanbul. Khashoggi è noto per le sue critiche alla politica delle autorità saudite. Secondo la compagna del giornalista, non le è stato permesso di entrare nell'edificio e dopo cinque ore di attesa un collaboratore del Consolato ha detto alla donna che Jamal era già partito e non c'era più bisogno di aspettare.

La portavoce del ministero degli Esteri, Maria Zakharova ha dichiarato che Mosca sta seguendo da vicino le indagini sulla scomparsa del giornalista saudita ed è soddisfatta delle azioni congiunte di Ankara e Riyad per indagare sulla vicenda.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала