Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

“La lotta contro il terrorismo pretesto degli USA per restare in Siria”

© AP Photo / APTVMezzi militari americani in Siria
Mezzi militari americani in Siria - Sputnik Italia
Seguici su
La lotta contro il terrorismo è solo un pretesto sfruttato dalla coalizione guidata dagli Stati Uniti per restare in Siria, ha affermato il rappresentante permanente della Russia alle Nazioni Unite Vasily Nebenzya in una riunione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite sulla Siria.

"Il rappresentante degli Stati Uniti si è interrogato sui motivi della presenza e delle azioni della Russia in Siria. Rispondo: la Russia è in Siria su invito del suo governo legittimo e l'obiettivo è assistere la Siria nella lotta contro il terrorismo internazionale, non abbiamo altri obiettivi e motivazioni. La domanda è: su quali basi gli Stati Uniti sono in Siria e quali sono le sue motivazioni: la lotta contro il terrorismo o la creazione di organi parastatali nel territorio di un Paese sovrano e basi per alcune azioni future nella regione?", ha affermato Nebenzya alla riunione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite sulla situazione in Siria.

"Le basi militari vengono create e ampliate in Siria… nel nord-est della Siria, sulla sponda sinistra dell'Eufrate, si assiste a un violento rimodellamento della composizione demografica, la lotta contro i residui gruppi dell'ISIS non è né carne né pesce, come se l'obiettivo di sconfiggere definitivamente i terroristi non fosse fissato", Nebenzya ha così descritto la situazione.

"Questa incertezza conferma solo i nostri sospetti di vecchia data che la lotta al terrorismo è solo un pretesto per mantenere la presenza militare in Siria", ha aggiunto.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала