Lavrov: la Russia non aspetterà l'esclusione dal Consiglio d'Europa

© Sputnik . Ramil Sitdikov / Vai alla galleria fotograficaRussian Foreign Minister Sergei Lavrov during talks with Japanese сcounterpart Taro Kono and Japanese Defense Minister Itunori Onodara in the "2 + 2" format.
Russian Foreign Minister Sergei Lavrov during talks with Japanese сcounterpart Taro Kono and Japanese Defense Minister Itunori Onodara in the 2 + 2 format. - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
La Russia "non farà gioire" chi vuole escluderla dal Consiglio d'Europa e se ne andrà da sola, ha affermato il ministro degli Esteri Sergey Lavrov in un'intervista ad Euronews.

"Ci siamo uniti al Consiglio d'Europa, basandoci sul fatto che fornisce uno spazio universale, paneuropeo, e umanitario. Quelli che hanno minato questo spazio tramite azioni illegittime che violano la Carta per privare e limitare i diritti della delegazione russa rispetto alle altre, credo sappiamo dove stanno andando".

Il ministro ha aggiunto di "lasciare che quelli, la maggioranza, che comprendono la natura provocatoria di questo piano di gruppi di Paesi molto piccoli ma molto rumorosi, possano lavorare con questi Paesi".

"Perché per soddisfare alcune ambizioni di alcuni politici in diverse capitali europee, penso sia semplicemente inaccettabile distruggere l'organizzazione europea", ha sottolineato.

"Non credo che la partecipazione al Consiglio d'Europa sia più importante per la Russia della partecipazione della Russia al Consiglio d'Europa per i Paesi europei, questa è la mia ferma posizione", ha concluso il ministro.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала