Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Principe saudita predice il ritiro della Russia dal mercato petrolifero

© REUTERS / Sergei Karpukhin/File PhotoEstrazione petrolio
Estrazione petrolio - Sputnik Italia
Seguici su
Il principe ereditario saudita Mohammad bin Salman Al Saud ha detto che in futuro la maggior parte dei produttori di petrolio scompariranno dal mercato mondiale. Lo ha detto in un'intervista a Bloomberg.

In particolare, l'estrazione di questo tipo di materie prime verrà ridimensionata in Russia. "Tra 19 anni, la produzione di petrolio in Russia sarà notevolmente ridotta, se non scomparirà del tutto, con i suoi 10 milioni di barili", ha detto Al Saud.

Torre al-Faisaliya a Riyadh, Arabia Saudita - Sputnik Italia
L'Arabia Saudita ratifica un memorandum di cooperazione con la Russia

Inoltre, il principe saudita ha previsto il ritiro della Cina dal mercato mondiale del petrolio in circa cinque anni. Secondo lui, anche altri produttori di materie prime "spariranno ogni giorno". Nonostante ciò, la domanda di petrolio crescerà fino al 2030 di oltre l'un per cento all'anno, quindi l'Arabia Saudita dovrebbe aumentare l'offerta in futuro.

"Non pensiamo che ci sia alcun rischio per l'Arabia Saudita in questo settore. Oggi nessuno parla di aerei che volano sull'elettricità o di navi che navigano in mare con l'elettricità. Aggiungete a ciò la domanda dell'industria petrolchimica e le prospettive dell'industria petrolchimica in 10-30 anni", riassume Al Saud.

In precedenza, Mohammad Al Saud ha detto che l'Arabia Saudita non pagherà gli Stati Uniti affinché essi mantengano la sua sicurezza. Ha aggiunto che l'accordo tra Riad e Washington permette all'Arabia Saudita di fabbricare armi usando tecnologia americana, e che questo è un buon risultato sia per la Casa Bianca che per il paese arabo.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала