Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

USA: gli hacker russi hanno agito dall’estero

© Sputnik . Kirill Kallinikov / Vai alla galleria fotograficaHacker
Hacker - Sputnik Italia
Seguici su
I russi accusati di hacking per compiere le loro azioni criminali si sono recati all’estero perché non sono riusciti a farlo dalla Russia. Lo afferma la dichiarazione d'accusa pubblicata oggi sul sito web del Dipartimento della giustizia americano.

"Le operazioni di hacking sono state spesso eseguite dalla Russia. Se l'hacking in remoto falliva… le operazioni avvenivano sul posto", dice il documento.

Secondo l'accusa, le operazioni sul posto venivano effettuate da hacker del GRU, l'intelligence militare russa, addestrati con sofisticate apparecchiature.

"Queste operazioni sul campo spesso includevano attacchi a reti informatiche che utilizzavano le organizzazioni delle vittime o il loro personale tramite reti Wi-Fi, come le reti Wi-Fi negli hotel, per ottenere l'accesso non autorizzato alle reti informatiche delle vittime", afferma l'accusa.

Gli Stati Uniti hanno accusato sette presunti militari russi di attacchi informatici contro il sistema elettorale statunitense, i laboratori antidoping, la società nucleare Westinghouse, il furto e la pubblicazione di dati, il riciclaggio di denaro tramite criptovaluta. 

Il 4 ottobre il ministero della Difesa olandese ha annunciato oggi che l'intelligence ha sventato un attacco hacker all'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPCW) da parte di quattro cittadini russi. I sospettati sono stati espulsi dal territorio dei Paesi Bassi il 13 aprile.

Una fonte del ministero degli Esteri russo ha osservato che Mosca ha già accesso alle informazioni dell'organizzazione, quindi le accuse sono assolutamente infondate e ha definito le accuse "un esempio della politica obsoleta di alcuni paesi occidentali".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала