Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Stoltenberg: USA condividono dati d'intelligence con NATO sul missile russo 9M729

© REUTERS / Yves HermanJens Stoltenberg
Jens Stoltenberg - Sputnik Italia
Seguici su
Il Segretario Generale della NATO Jens Stoltenberg ha dichiarato che gli Stati Uniti hanno fornito alla NATO "dati di intelligence" che affermerebbero che la Russia avrebbe dispiegato il missile 9M729 in violazione del Trattato INF.

Il Ministero degli Esteri russo in precedenza ha detto che i missili da crociera basati a terra 9M729 rispettano pienamente gli obblighi derivanti dal Trattato forze nucleari a raggio intermedio.

"Gli Stati Uniti, che sono parte firmataria del contratto di INF hanno stabilito che la Russia sta violando un accordo, perché, secondo gli USA la Russia ha già iniziato a dispiegare il missile. È stata l'intelligence USA a darci tali dati, ma non voglio entrare in questi dettagli per i quali prevediamo ulteriori precisazioni, perché si tratta di dati di intelligence", ha dichiarato Stoltenberg ai giornalisti a Bruxelles martedì.

NATO Secretary-General Jens Stoltenberg delivers a press conference after a NATO defence ministers' meeting at the NATO headquarters in Brussels on October 27, 2016 - Sputnik Italia
Stoltenberg: la NATO vuole rispondere a "attacchi informatici provenienti dalla Russia"

"Abbiamo letto i dati e sono estremamente interessati <…> è importante che la Russia abbia aderito al Trattato INF, perché il contratto è molto importante, è la pietra angolare della sicurezza europea", ha detto il segretario generale della NATO.

La Russia ha ripetutamente dichiarato di osservare scrupolosamente i suoi obblighi ai sensi del trattato INF. Allo stesso tempo, il Ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha sottolineato che Mosca ha seri dubbi sull'osservazione del contratto da parte degli americani stessi.

In particolare Mosca sostiene che gli Stati Uniti abbiano dispiegato in una base militare in Romania, così come in Polonia, delle installazione in grado di lanciare missili da crociera Tomahawk, vietate dal Trattato Inf. La parte russa richiama inoltre l'attenzione sul fatto che gli Stati Uniti stanno sviluppando droni d'attacco e finanziano la ricerca per lo sviluppo di missili da crociera terrestri.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала