Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ammodernamento artiglieria semovente 2S7 Pion terminerà nel 2019

© Foto : Public DomainThe 203-mm self-propelled gun 2S7 «Pion» at the Saint Petersburg Artillery Museum
The 203-mm self-propelled gun 2S7 «Pion» at the Saint Petersburg Artillery Museum - Sputnik Italia
Seguici su
Nel 2019, l'azienda Uraltransmash completerà la modernizzazione di uno dei più potenti sistemi di artiglieria del mondo, Pion, ed entro il 2020 dei mortai superpesanti Tulip. Questo è stato riportato dal servizio stampa della società Uralvagonzavod, che comprende l'impianto.

Nell'ambito del programma di sostituzione delle importazioni, i Pion verranno dotati di nuove trasmissioni, di meccanismi di distribuzione e unità di alimentazione.

"Inoltre, l'ammodernamento interesserà anche gli apparecchi di comunicazione, radio, strumenti e dispositivi di sorveglianza e i sistemi di protezione biochimico-nucleari (NBC)", ha detto il servizio stampa.

Per quanto riguarda i Tulip, questi riceveranno nuovi dispositivi di sorveglianza, stazioni radio, apparecchiature di comunicazione esterne e un nuovo complesso di strumenti del sistema di protezione NBC. Inoltre saranno equipaggiati con armi aggiuntive.

Tale ammodernamento è stato comunicato in precedenza dalla rivista americana National Interest.

Il Pion 2S7 è un pezzo d'artiglieria semovente sovietico da 203mm. È stato progettato per bombardare le retrovie, la distruzione di strutture critiche e per il lancio di proiettili nucleari tattici ad una distanza di 47 chilometri. È entrato in servizio nel 1975, la sua produzione è continuata fino al crollo dell'Unione Sovietica.

Il sistema d'artiglieria può sparare proiettili esplosivi e a frammentazione, nonché munizioni a razzo, che ne aumentano la gittata significativamente. Tuttavia, il principale vantaggio dell'arma è la possibilità di usare proiettili in cemento e chimici, oltre a munizioni speciali con testata nucleare.

Il Tulip 2C4 è mortaio semovente sovietico da 240 mm. È progettato per distruggere edifici fortificati, concentrazioni di fanteria e armi del nemico. Ha cominciato a essere utilizzato nel 1972. Il battesimo del fuoco del 2C4 è avvenuto durante la guerra in Afghanistan.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала