Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Kiev segnala provocazioni russe contro le navi militari ucraine nello stretto di Kerch

Una veduta di Kerch dall'alto
Una veduta di Kerch dall'alto - Sputnik Italia
Seguici su
La procura militare ucraina afferma di aver registrato atteggiamenti provocatori da parte della Russia contro le navi militari in transito nello stretto di Kerch e prevede di denunciarle presso i tribunali internazionali.

Sabato il Servizio di sicurezza federale russo ha fatto sapere che la nave di ricerca e salvataggio Donbass e il rimorchiatore Korets della marina militare ucraina si sono avvicinate alle coste della Crimea navigando in direzione nord-est. L'FSB ha aggiunto di aver inviato delle imbarcazioni per monitorare i movimenti delle navi ucraine "conformemente al diritto marittimo internazionale e nell'interesse della sicurezza della Russia". Ieri i media ucraini hanno fatto sapere che le due navi hanno attraversato lo stretto di Kerch e si dirigono a Mariupol.

Il portavoce della procura militare ucraina Andrey Lysenko ha scritto sulla sua pagina Facebook che, per controllare il rispetto da parte della Russia della Convenzione ONU e degli accordi internazionali, a bordo di una delle navi ci sono dei rappresentanti della procura militare. Sono stati loro, sottolinea Lysenko, a segnalare la creazione di "situazioni provocatorie" da parte della Russia durante il passaggio delle navi militari ucraine nello stretto di Kerch. Di quali specifiche provocazioni si tratta la procura militare ucraina non lo ha spiegato.

In precedenza il vice presidente del parlamento della Crimea, Yefim Fiks, ha detto che le navi militari ucraine ha attraversatolo stretto di Kerch senza problemi o incidenti. l'informazione è stata confermata pure dal direttore generale dei porti della Crimea Alexey Volkov.

Il senatore russo Franz Klintsevich ha definito "pericoloso" il comportamento delle navi della marina militare ucraina e si è detto convinto che le provocazioni dell'Ucraina nel Mar d'Azov continueranno.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала