Italia, meduse velenose invadono le spiagge pugliesi

Seguici suTelegram
Un nutrito sciame di cubomeduse (Carybdea marsupialis) ha invaso le spiagge del promontorio garganico, da Mattinata fino al Molise. Lo riferisce Ambienteambienti.

"Numerose le segnalazioni per allarme meduse giunte presso il Centro CNR Ismar di Lesina, che ha registrato presenze anche nella laguna di Varano. Sul finire della stagione turistica, la presenza di cubomeduse è stata segnalata anche da Bari in giù, seppure a macchia di leopardo", afferma il portale.

Questa specie di medusa vive nelle acque dell'Oceano Atlantico. La ragione della loro comparsa nel mare Adriatico, secondo gli esperti, potrebbe essere la loro eccessiva moltiplicazione nell'oceano a causa della massiccia pesca dei pesci che si nutrono di larve della medusa.

«Le cubomeduse, poi, sono attratte dalla luce, motivo per il quale si avvicinano alle coste, soprattutto di notte, inseguendo i bagliori dell'illuminazione artificiale. Per questo sarebbero da evitare i bagni in mare notturni, suggestivi ma pericolosi», spiega la biologa marina Lucrezia Cilenti.

Alcune specie di cubomeduse possono provocare ustioni letali per l'uomo.    

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала