Sanzioni russe, decisione pubblicata in gazzetta ufficiale UE

© AFP 2022 / JOHN MACDOUGALLBandiera UE
Bandiera UE - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
La decisione è stata formalmente concordata la settimana scorsa senza discussione e finalmente approvata all'inizio di questa settimana.

La decisione del Consiglio europeo di estendere le sanzioni contro persone e società russe è stata pubblicata venerdì nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

La decisione è stata formalmente concordata la settimana scorsa senza discussione e approvata all'inizio di questa settimana.

Il Consiglio dell'Unione europea ha spiegato la sua decisione in base al fatto che "una valutazione della situazione non giustificava una modifica del regime delle sanzioni".

Le sanzioni imposte sulle "azioni che minano o minacciano l'integrità territoriale, la sovranità e l'indipendenza dell'Ucraina" si applicano attualmente a 155 persone e 44 entità. Rimarranno in vigore per altri sei mesi, fino al 15 marzo 2019.

L'Unione europea ha introdotto per la prima volta le sue restrizioni contro la Russia nel 2014 tra l'esplosione del conflitto ucraino e la riunificazione della Crimea con la Russia a seguito di un referendum. La Russia ha ripetutamente negato qualsiasi interferenza nella crisi ucraina, affermando che non era parte del conflitto. Come mossa di rappresaglia, Mosca ha schiaffeggiato l'embargo alimentare sugli stati dell'UE.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала