Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Appello per revocare l'Eurovision ad Israele da musicisti, scrittori, attori e registi

© REUTERS / Pedro NunesLa cantante israeliana Netta ha vinto il concorso "Eurovision".
La cantante israeliana Netta ha vinto il concorso Eurovision. - Sputnik Italia
Seguici su
Più di 140 rappresentanti del mondo della cultura e dell'arte provenienti da diversi Paesi, tra cui in Europa, hanno firmato un appello agli organizzatori di "Eurovision" con la richiesta di togliere ad Israele il diritto di ospitare il festival canoro.

"Se l'Eurovision-2019 si svolgerà in Israele, mentre le autorità locali continuano a violare palesemente i diritti umani in Palestina da diversi decenni, bisogna notificare il boicottaggio," — si legge nell'appello di musicisti, scrittori, attori e registi pubblicato sul sito del giornale britannico Guardian.

Il documento è stato firmato in particolare dal co-fondatore del gruppo rock Pink Floyd Roger Waters, dal compositore britannico e produttore discografico Brian Eno, dal regista danese Nils Vest e da diversi ex concorrenti delle precedenti edizioni di Eurovision, in particolare dal vincitore di Eurovision-1994, il cantante irlandese Charlie McGettigan.

Come osservato nel testo dell'appello, il 14 maggio pochi giorni dopo la vittoria di Israele ad Eurovision, "i militari israeliani hanno ucciso 62 manifestanti disarmati palestinesi nella Striscia di Gaza, tra cui 6 bambini, e centinaia di persone sono rimaste ferite." I rappresentanti del mondo culturale, del cinema e della musica ritengono che gli organizzatori debbano "annullare il concorso canoro in Israele per trasferirlo in un altro Paese con un minor numero di violazioni dei diritti umani."

Israele ha ottenuto il diritto di ospitare l'edizione del prossimo anno di Eurovision grazie alla vittoria ad Eurovision-2018 della cantante israeliana Netta Barzilai con la canzone "Toy".

Come precedentemente segnalato a Sputnik da fonti locali, i rappresentanti delle comunità ultra-ortodossa israeliana si sono duramente schierati contro l'apertura di "Eurovision-2019" a Gerusalemme nella giornata di sabato.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала