Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vucic: la Serbia sulla questione del Kosovo potrebbe non ottenere nulla

© AFP 2021 / OLIVER BUNICAleksandar Vucic
Aleksandar Vucic - Sputnik Italia
Seguici su
La Serbia nei negoziati sul Kosovo potrebbe non ottenere nulla. Lo ha detto il presidente Alexander Vučić durante la visita del commissario UE per la politica di vicinato e i negoziati per l'allargamento Johannes Hahn.

Hahn è arrivato oggi nella città di Novi Sad, nel nord della Serbia, per partecipare all'inaugurazione del ponte "Della fratellanza e dell'unità" sul Danubio, dopo i lavori di ricostruzione. Il ponte era stato distrutto in un bombardamento della NATO nel 1999.

Dopo la cerimonia, il presidente Vucic ha fatto sapere che l'Europa e l'Albania hanno detto che "non ci saranno" cambiamenti nei confini esistenti tra il Kosovo e la Serbia. In precedenza, Vucic aveva programmato un viaggio in Kosovo, dall'8 al 9 settembre, per incontrare i serbi che vivevano lì e presentare il suo piano per risolvere il problema.

"Tutto diventa più chiaro. Sarà molto difficile trovare una soluzione, ma noi continueremo a proporre la pace, il compromesso e pretendere ciò che è possibile e reale, legittimo e razionale per il popolo serbo e lo stato serbo. Ma tutto gioca a favore di quelli che si rallegrano a vedere che la Serbia non otterrà nulla riguardo alla questione del Kosovo", ha affermato Vucic.

Il 7 settembre, a Bruxelles, si terrà un altro round di negoziati tra Belgrado e Pristina, mediati dall'UE. I rappresentanti dell'Unione Europea si sono formalmente distanziati dalle discussioni su un possibile "scambio di territori", sottolineando la necessità di una soluzione sostenibile, a lungo termine e legalmente vincolante conforme al diritto internazionale.

Il presidente della repubblica autoproclamata del Kosovo, Hashim Thaci, in precedenza ha dichiarato che ai negoziati con Belgrado a Bruxelles intende proporre l'unione dei distretti albanesi della Serbia centrale, per cui il Kosovo è pronto a cambiare la costituzione. A sua volta, il presidente serbo Alexander Vucic ha dichiarato di essere favorevole al tracciamento di confini con gli albanesi sul territorio del Kosovo al fine di evitare conflitti in futuro.

In seguito, però, Thaci, in una riunione non programmata con i massimi esponenti della repubblica, ha deciso di non prendere in considerazione lo scambio di territorio con le autorità serbe nei prossimi negoziati a Bruxelles.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала