Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Zakharova commenta decisione USA di non assegnare aiuti finanziari alla Palestina

CC BY 2.0 / Joi / Bandiera di Palestina
Bandiera di Palestina - Sputnik Italia
Seguici su
La decisione degli Stati Uniti di non stanziare 200 milioni di dollari in aiuti alla Palestina è stata presa per motivi politici e contrasta i bisogni umanitari, ha detto la portavoce del Ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.

Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha detto il 24 agosto che gli USA hanno riconsiderato la decisione di stanziare aiuti ai palestinesi per $200 milioni a causa delle azioni del gruppo palestinese Hamas e che ha deciso di riorientare questi fondi per progetti in altri luoghi.

"È chiaro che questo passo è stato preso per motivi politici ed è in contrasto con i bisogni umanitari di circa 2 milioni di persone nei campi profughi nei territori palestinesi. Se l'obiettivo è quello di fare ulteriore pressione su Ramallah e raggiungere una maggiore autorità dell'Autorità Nazionale Palestinese per la riappacificazione in Medio Oriente, è improbabile che questo porti al risultato desiderato" ha detto Zakharova in un briefing di giovedì.

Nella stessa maniera il Ministero degli Esteri russo considera la decisione degli Stati Uniti di smettere di finanziare per l'UNRWA. Zakharova ha ricordato che l'UNRWA è stata fondata dagli Stati Uniti. "La riduzione dei finanziamenti è stata spiegata dagli interessi nazionali, ma gli stessi interessi nazionali hanno spiegato l'inizio dei finanziamenti e la creazione di queste stesse strutture", ha detto Zakharova.

USA non assegnano aiuti finanziari alla Palestina - Sputnik Italia
Non lo augurerei al mio peggior nemico

Secondo lei, la Federazione russa contribuisce con circa $10 milioni al budget dell'UNRWA nel periodo dal 2017 al 2021.

Mercoledì l'UNRWA ha confermato la cessazione dell'assistenza finanziaria dagli Stati Uniti quest'anno, e la nicchia parzialmente liberata sarà coperta dai fondi di Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Russia e Turchia. L'UNRWA è operativo dal 1950, fornendo i mezzi di sostentamento, secondo i suoi calcoli, a 5 milioni di palestinesi che sono rimasti senza casa a causa del conflitto arabo-israeliano e ai loro discendenti.

I palestinesi insistono sul diritto dei rifugiati di tornare alla moderna Israele. Le autorità dello stato ebraico escludono tale opzione, sostenendo che ciò cambierebbe l'equilibrio demografico a favore degli arabi, che attualmente rappresentano circa il 20% degli 8 milioni di abitanti del paese.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала