Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
 - Sputnik Italia
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

Presidente ceco contro le sanzioni alla Russia: portano solo perdite

© AP Photo / Cliff OwenIl presidente di Repubblica Ceca Milos Zeman
Il presidente di Repubblica Ceca Milos Zeman - Sputnik Italia
Seguici su
Le sanzioni contro la Russia, così come tutte le sanzioni, portano perdite a entrambe le parti. Lo ha dichiarato oggi il presidente ceco Milos Zeman, parlando ai suoi ambasciatori.

"Le sanzioni contro la Russia, così come tutte le sanzioni, sono una strategia lose-lose, in cui entrambe le parti perdono", ha detto Zeman.

Secondo lui, a causa delle sanzioni, molto perdite ha subito sia l'Unione Europea che la Russia. L'inutilità delle sanzioni è stata chiaramente dimostrata, ad esempio, nelle relazioni tra Stati Uniti e Cuba. Washington ha provato ad utilizzare le sanzioni per rovesciare il regime a Cuba, ma non ha raggiunto il suo obiettivo.

Zeman crede che non ha senso continuare a mantenere in vigore le sanzioni contro la Russia.

Il presidente ceco ha inoltre sostenuto la continuazione della partecipazione della Repubblica alla missione NATO in Afghanistan.

"In Afghanistan stiamo difendendo la Repubblica Ceca dal rischio di atti terroristici come quelli che si sono verificati negli Stati Uniti, nell'Europa occidentale e in alcune altre parti del mondo", ha spiegato Zeman.

Egli ha pure sottolineato la partecipazione più attiva dei rappresentanti cechi al dibattito all'interno dell'UE sulle questioni relative alla migrazione e sul futuro sviluppo dell'organizzazione. Un ruolo importante, a suo avviso, è giocato dal Gruppo di Visegrad (Repubblica Ceca, Polonia, Slovacchia e Ungheria).

"Avverto coloro che chiedono di sciogliere il Gruppo di Visegrad: sarebbe un errore politico grave che indebolirebbe la posizione della Repubblica Ceca nell'arena internazionale", ha concluso Zeman.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала