Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Le sanzioni USA non sono collegate alla situazione in Crimea

© Sputnik . Vladimir Pesnya / Vai alla galleria fotograficaMaria Zakharova
Maria Zakharova - Sputnik Italia
Seguici su
Le sanzioni, che hanno introdotto gli USA nei confronti della Russia, con il pretesto della Crimea, riflettono semplicemente la politica estera di Washington e non sono associate alla questione, ha detto la portavoce del ministero degli esteri Maria Zakharova in Serbia.

"Le sanzioni saranno emanate, non è una nostra scelta, non lo fanno a causa della guerra, inoltre, che le sanzioni unilaterali sono illegali, ma lo vediamo nella politica attuata da Washington e nei confronti della Russia, e nei confronti di altri paesi", ha detto ai giornalisti.

"L'idea della tesi è che l'Occidente per quanto riguarda le sanzioni contro la Russia usa la scusa della Crimea, ora vediamo che non è vero" ha detto ricordando che gli USA hanno imposto sanzioni contro altri paesi: Turchia, Cina, Iran, conduce guerre commerciali con l'EU.

"Quindi tutte queste storie sulla Crimea, è tutto falso. Serviva una scusa, l'occasione è stata ritrovata" ha detto la Zakharova.

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала