Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il deputato ha dichiarato "intervento russo" nell'evento a Charlottesville

© AP Photo / Steve HelberFlowers and other mementos are left at a makeshift memorial for the victims after a car plowed into a crowd of people peacefully protesting a white nationalist rally earlier in the day in Charlottesville, Va., Saturday, Aug. 12, 2017. (AP
Flowers and other mementos are left at a makeshift memorial for the victims after a car plowed into a crowd of people peacefully protesting a white nationalist rally earlier in the day in Charlottesville, Va., Saturday, Aug. 12, 2017. (AP - Sputnik Italia
Seguici su
L'FBI ha detto che la Russia è coinvolta nelle proteste dell'anno scorso a Charlottesville. In un'intervista alla CNN, lo ha detto il deputato dello stato della Virginia Thomas Garrett.

"Circa due mesi fa mi trovavo ad una conferenza stampa sulla situazione a Charlottesville e hanno chiesto se la Russia è legata all'intervento nelle proteste. Mi hanno detto che è legata", ha spiegato. In ufficio ritengono che l'obiettivo dei disordini fosse seminare inimicizia tra i cittadini USA e minare la fiducia delle democrazia dell'ovest.

"Più di tutto, come membro del Comitato della sicurezza Nazionale, quello che mi spaventa è che gli americani se la prendono con gli americani. Siamo tutti americani fratelli e sorelle, indipendentemente dalla religione e razza, e abbiamo bisogno di concentrarci su questo" ha detto Garrett.

I disordini a Charlottesville

I disordini a Charlottesville sono iniziati il 12 agosto 2017 a causa della decisione delle autorità di spostare il monumento del generale Robert Edward Lee, era tra il 1862-1865 al comando dell'esercito confederato in Virginia. Nel 2018 le autorità della Virginia hanno deciso di introdurre la modalità di emergenza nello stato e nella città. Il centro sarà completamente chiuso per le auto, per piazze e parchi c'è divieto di manifestazioni di massa. Nella città ci sono circa 700 soldati delle forze speciali di polizia.

Intervento russo

Dopo la vittoria elettorale del presidente americano Donald Trump una serie di politici hanno dichiarato che sul risultato del voto ha influito Mosca. Delle indagini si occupano i comitati di intelligence della camera dei rappresentanti e del senato USA, anche il procuratore speciale Robert Mueller, ma nessuno di loro fino ad ora ha fornito prove del coinvolgimento della Russia.

Il Cremlino ha ripetutamente negato le accuse, del tentativo di influenzare le elezioni in diversi paesi, e il portavoce del presidente Dmitry Peskov le ha dichiarate "assolutamente infondate".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала