Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ambasciatore russo in Ossezia del Sud commenta degli eventi del 2008

© AFP 2021 / Mikhail MordasovLa bandiera dell'Ossezia del Sud
La bandiera dell'Ossezia del Sud - Sputnik Italia
Seguici su
Le autorità georgiane hanno cercato di giustificare il fallimento della loro operazione militare in Ossezia del Sud affermando che i soldati russi erano lì prima dell'8 agosto 2008. Lo ha dichiarato a Sputnik l’ambasciatore russo in Ossezia del Sud Marat Kulakhmetov.

Dopo l'inizio del conflitto in Georgia, Tbilisi ha asserito che l'esercito russo si trovava nel territorio dell'Ossezia del Sud già prima dell'8 agosto. Kulahmetov, allora comandante delle forze di pace congiunte nel conflitto georgiano-osseto, ha definito questa affermazione "una teoria".

"Questa è una giustificazione della squadra di Saakashvili. Tale teoria è apparsa da qualche parte intorno a mezzogiorno dell'8 agosto. La sua origine è legata, credo, proprio al fatto che le cose non sono andate secondo i piani di Tbilisi", ha detto Kulahmetov.

Egli ha spiegato che prima dell'inizio del conflitto, il 7 agosto, ha tenuto diversi incontri con il ministro della Georgia per la Reintegrazione Temur Yakobashvili, rimanendo con lui in contatto telefonico fino alle 22.00. Allo stesso tempo, l'ambasciatore ad interim del ministero degli Esteri russo, Yuri Popov, si spostava regolarmente tra Tbilisi e Tskhinval per mantenere i contatti con le autorità di entrambi i paesi.

"Eravamo in costante contatto con i responsabili della missione OSCE in Georgia. Fino alle 17.00 sono stato in contatto con il comandante militare del contingente georgiano. Ma nessun funzionario il 7 agosto ha sollevato questioni con me. La questione è sorta dopo, e questo giustifica l'aggressione fallita", ha aggiunto l'ambasciatore.

La Georgia nella notte dell'8 agosto 2008 ha attaccato l'Ossezia del Sud. La Russia è corsa in suo aiuto e dopo cinque giorni di combattimenti le truppe georgiane sono state respinte. Il 26 agosto 2008 la Russia ha riconosciuto l'indipendenza dell'Abcasia e dell'Ossezia del Sud.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала