Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Israele blocca nave svedese con aiuti umanitari verso Gaza

© REUTERS / Amir CohenPalestinian protestors are seen next to the border fence between Israel, on the Gaza side of the border May 15, 2018
Palestinian protestors are seen next to the border fence between Israel, on the Gaza side of the border May 15, 2018 - Sputnik Italia
Seguici su
I militari israeliani hanno intercettato nel Mediterraneo una nave europea, la seconda imbarcazione in meno di una settimana, con a bordo attivisti filo-palestinesi intenzionati a rompere il blocco della Striscia di Gaza, ha comunicato l'ufficio stampa dell'esercito d'Israele.

La nave Freedom battente bandiera svedese ha seguito l'esempio di una nave norvegese che domenica scorsa era stata fermata in acque internazionali e rimorchiata verso la base navale israeliana ad Ashdod.

"Di notte, la marina israeliana ha intercettato un barca…proveniente dall'Europa con l'intenzione di violare il blocco navale contro Gaza. La rotta della nave veniva monitorata ed il mezzo è stato intercettato conformemente al diritto internazionale," — si legge nel comunicato stampa.

Secondo gli attivisti filo-palestinesi, a bordo della nave c'erano 12 persone ed un carico di medicinali.

I militari hanno riferito che la nave è stata bloccata "senza situazioni di pericolo". La stessa formulazione era stata utilizzata dopo il sequestro della nave norvegese su cui si trovavano 22 persone.

Ma nell'occasione gli attivisti avevano denunciato che i membri dell'equipaggio erano stati picchiati, ammanettati e storditi con l'elettroshock dai soldati israeliani.

Gli stranieri che prendono parte a queste iniziative vengono di solito espulsi dalle autorità israeliane e gli aiuti umanitari vengono inviati via terra dopo controlli nella Striscia di Gaza.

Le autorità israeliane giustificano il blocco navale dell'enclave palestinese con la necessità di impedire le forniture di armi ad Hamas nel rispetto delle norme del diritto internazionale.

Le organizzazioni per i diritti umani considerano il blocco israeliano di Gaza una misura illegale di punizione collettiva e inviano ripetutamente navi con delegazioni umanitarie verso le coste palestinesi.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала