Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Perchè le nuove sanzioni USA contro Mosca difficilmente funzioneranno?

© AP Photo / Andrew HarnikCasa Bianca, Washington, USA
Casa Bianca, Washington, USA - Sputnik Italia
Seguici su
I membri del Congresso sono favorevoli a nuove sanzioni più pesanti contro la Russia per l'ingerenza nelle elezioni.

Come affermato dalla Casa Bianca, le sanzioni contro la Corea del Nord resteranno in vigore fino a quando Pyongyang non farà progressi sulla denuclearizzazione. Dopo l'uscita dall'accordo sul programma nucleare iraniano, l'amministrazione Trump ha introdotto, come affermato dal segretario di Stato Mike Pompeo, "le sanzioni più dure della storia" contro Teheran, nella speranza di raggiungere un accordo migliore sulle armi iraniane e di influenzare la politica iraniana nella regione. Anche contro la Turchia, alleato della NATO, potrebbero arrivare le sanzioni per l'arresto di diversi cittadini statunitensi ed impiegati delle missioni diplomatiche americane.

"I politici sostengono che le sanzioni sono un modo efficace per raggiungere obiettivi politici, ma è così? Le nuove misure saranno utili contro Mosca e Teheran?" — si chiede il politologo americano David Cortright.

Sebbene le sanzioni siano un modo efficace per raggiungere obiettivi politici, la loro utilità sarà minima se non verranno soddisfatti tre punti importanti, avverte l'esperto americano. In primo luogo le sanzioni non saranno efficaci se gli alleati degli Stati Uniti non le applicheranno. In secondo luogo le sanzioni non dovrebbero fare eccezioni. E in terzo luogo occorre combinare le sanzioni con le azioni della diplomazia. In assenza di tutti e tre gli elementi, qualsiasi misura contro la Russia o l'Iran non funzionerà, è convinto il politologo.

La proposta di revocare le sanzioni potrebbe essere una "carta vincente efficace", necessaria per persuadere un Paese colpito dalle misure afflittive a scendere a compromessi e cambiare così il corso politico intrapreso.

Le sanzioni degli Stati Uniti e della UE contro la Russia per le sue azioni in Ucraina possono portare a conseguenze di lungo periodo, ma le nuove misure discusse nel Congresso "difficilmente avranno un impatto sostanziale".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала