Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Guerra dei dazi, l'avvertimento della Cina agli Usa

CC0 / Pixabay / Bandiera della Cina
Bandiera della Cina - Sputnik Italia
Seguici su
Pechino esorta gli Stati Uniti a prendere coscienza dei rischi della guerra commerciale e chiede che gli Stati Uniti smettano di ricattare la Cina con minacce per aumentare ulteriormente i dazi sulle merci cinesi importate, ha detto il portavoce del ministero degli Esteri cinese Geng Shuang.

Mercoledì, il rappresentante commerciale degli Stati Uniti Robert Lighthizer ha dichiarato che il presidente Donald Trump gli ha offerto di considerare l'ipotesi di imporre una tariffa del 25% anziché del 10% su un valore di 200 miliardi di dollari di beni e servizi cinesi importati. Secondo Lighthizer, l'aumento dei tassi dovrebbe incoraggiare Pechino a cambiare logiche commerciali ritenute sleali.

"Prima di tutto, stiamo facendo appello agli Stati Uniti perché cambino posizione ed evitino di praticare il ricatto, che è inutile contro la Cina; in secondo luogo chiediamo agli Stati Uniti di usare di nuovo il loro buon senso, non si può sempre agire impulsivamente, dopotutto si potrebbe finire per far male a se stessi", ha detto Geng in un briefing con i media.

In fuga dal dollaro - Sputnik Italia
Business Insider: Russia e Cina hanno trovato "tallone d'Achille" USA

Il portavoce ha anche sottolineato che Pechino è sempre stata pronta ad affrontare la questione al tavolo dei negoziati.

La guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti si è intensificata a giugno, quando Trump ha affermato che Washington sarebbe pronta a introdurre una tariffa del 25% su beni per un valore di 50 miliardi di dollari importati dalla Cina, con Pechino immediatamente pronta a rispondere, imponendo a Washington dazi.

Anche prima della sua presidenza, Trump ha criticato il fatto che le importazioni dalla Cina abbiano ampiamente superato le esportazioni statunitensi, il che ha comportato un enorme deficit commerciale per Washington pari a 375 miliardi di dollari nel 2017. Nel maggio 2018, la Casa Bianca ha rilasciato una dichiarazione in cui ha accusato la Cina di "pratiche commerciali sleali", tra cui il dumping e tariffe più elevate sulle merci esportate dagli Stati Uniti rispetto alle tariffe imposte da Washington sui prodotti cinesi.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала