Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Die Welt: “i migranti hanno scosso l'ospitalità spagnola”

© REUTERS / FARO TV/REUTERS TVMigrantes que consiguieron entrar a suelo español tras un salto masivo en la valla fronteriza en Ceuta
Migrantes que consiguieron entrar a suelo español tras un salto masivo en la valla fronteriza en Ceuta - Sputnik Italia
Seguici su
La Spagna ha superato l'Italia e si è trasformata nel "principale crocevia dei migranti" provenienti dall'Africa verso l'Europa, scrive Die Welt.

Se dieci anni fa Madrid era riuscita a gestire il flusso migratorio, negli ultimi anni la situazione è diventata sempre più tesa e il malcontento popolare rischia di dare slancio ai partiti e movimenti "populisti" del Paese, osserva il giornale.

Quando a giugno il nuovo premier spagnolo Pedro Sanchez ha accolto 629 migranti a bordo della nave Aquarius in viaggio nel Mediterraneo, il governo socialista ha apprezzato il "gesto umanitario", scrive il giornalista Ute Müller di Die Welt. Tuttavia l'atteggiamento degli spagnoli sull'accoglienza rischia di essere compromesso, dal momento che il Paese sta sostituendo l'Italia diventando "il principale crocevia dei migranti provenienti dall'Africa".

Secondo Madrid, il 38% di tutti i migranti che arrivano nella UE passa dalla Spagna. "Non possiamo rilasciare documenti a tutti, la Spagna non può farsi carico di milioni di africani", ha detto Pablo Casado, presidente del Partito Popolare.

L'obiettivo di Casado è quello di "smascherare i socialisti e la loro politica migratoria umanistica", osserva l'autore dell'articolo.

A loro volta i socialisti respingono tali accuse e danno la colpa per l'attuale caos al precedente governo conservatore di Mariano Rajoy, che non si era preparato per far fronte ai profughi.

Come scrive Müller, la tranquillità degli spagnoli può finire se in futuro ci saranno scene simili a quelle che si sono svolte la scorsa settimana. Durante l'assalto alla frontiera dell'enclave spagnola in Africa di Ceuta 600 migranti hanno usato lanciafiamme e calce viva, mandando in ospedale 22 dipendenti della Guardia Civil a difesa del confine. "E' stato un attacco organizzato, non abbiamo mai visto tanta crudeltà", ha detto il sindaco di Ceuta.

"Se Madrid non riconoscerà presto che l'immigrazione è un problema, allora anche la Spagna resterà in balia dei partiti populisti", riassume Die Welt.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала