Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Guerra commerciale, gli esperti invitano a non investire nelle economie piccole e aperte

© Sputnik . Natalia Seliverstova / Vai alla galleria fotograficaI soldi, dollari americani
I soldi, dollari americani - Sputnik Italia
Seguici su
Nella guerra commerciale che coinvolge Stati Uniti, Cina e Unione Europea, gli investitori dovrebbero evitare di investire in franchi svizzeri, fiorini ungheresi e nelle valute dei paesi scandinavi. Lo riferisce Bloomberg citanto gli analisti di Danske Bank.

La tesi principale degli esperti è che in tempi di instabilità finanziaria e commerciale le valute delle piccole economie aperte sono a maggior rischio. Sono questi i segni tipici di Svizzera, Ungheria, Danimarca e Svezia.

L'economia svizzera, e con essa la moneta, dipende pesantemente dallo stato delle cose in Cina, da quello danese sulle spedizioni internazionali, dall'economia ungherese sui prezzi dei metalli, che è fortemente sceso sullo sfondo della guerra commerciale.

Le valute prioritarie per gli analisti degli investimenti sono il dollaro, lo yen, la sterlina e l'euro. Queste valute infatti rappresentano economie grandi e poco aperte, inoltre non dipendono dal prezzo dei metalli.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала