Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Un secolo dal massacro dei Romanov

Seguici su
Il 17 luglio del 1918 a Ekaterinburg venne giustiziato l'ultimo zar russo Nicola II. Cento anni dopo sono ancora numerosi i misteri che avvolgono la fine della famiglia imperiale russa dei Romanov.

In queste fotografie sono ritratti gli ultimi anni della famiglia dello zar Nicola II, che insieme alla zarina Alexandra, alle figlie Olga, Tatyana, Anastasia e Maria, ed al quintogenito e designato erede Aleksey, venne fucilato dai bolsevichi nei sotteranei del palazzo Ipatiev di Ekaterinburg il 17 luglio 1918.

© SputnikLo zar Nicola II e la sua famiglia a San Pietroburgo all'inizio degli anni '10 del secolo scorso.
Un secolo dal massacro dei Romanov - Sputnik Italia
1/19
Lo zar Nicola II e la sua famiglia a San Pietroburgo all'inizio degli anni '10 del secolo scorso.
© SputnikLo zar Nicola II tiene in braccio il piccolo Aleksey, suo figlio ed erede designato.
Un secolo dal massacro dei Romanov - Sputnik Italia
2/19
Lo zar Nicola II tiene in braccio il piccolo Aleksey, suo figlio ed erede designato.
© Foto : Public domainLo zar Nicola II di Russia in un foto degli anni '10 del secolo scorso: in questa posa si vede il dragone cinese che si fece tatuare sul suo avambraccio destro nel 1891 in Giappone.
Un secolo dal massacro dei Romanov - Sputnik Italia
3/19
Lo zar Nicola II di Russia in un foto degli anni '10 del secolo scorso: in questa posa si vede il dragone cinese che si fece tatuare sul suo avambraccio destro nel 1891 in Giappone.
© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaLo zar Nicola II e sua moglie Aleksandra Fyodorovna con la figlia Ol'ga.
Un secolo dal massacro dei Romanov - Sputnik Italia
4/19
Lo zar Nicola II e sua moglie Aleksandra Fyodorovna con la figlia Ol'ga.
© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaLe figlie dello zar, da sinistra a destra: Olga, Tatyana, Maria ed Anastasia.
Un secolo dal massacro dei Romanov - Sputnik Italia
5/19
Le figlie dello zar, da sinistra a destra: Olga, Tatyana, Maria ed Anastasia.
© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaLa figlia dello zar Nicola II, Maria, ritratta nella residenza di Tsarskoe Selo in questa foto scattata dalla zarina Alexandra Fedorovna.
Un secolo dal massacro dei Romanov - Sputnik Italia
6/19
La figlia dello zar Nicola II, Maria, ritratta nella residenza di Tsarskoe Selo in questa foto scattata dalla zarina Alexandra Fedorovna.
© Foto : Public domainNicola II a caccia: fotografia della metà degli anni '90 dell' 800.
Un secolo dal massacro dei Romanov - Sputnik Italia
7/19
Nicola II a caccia: fotografia della metà degli anni '90 dell' 800.
© Sputnik . Nikolai Pashin / Vai alla galleria fotograficaАnastasia, la quarta figlia dello zar Nicola II
Un secolo dal massacro dei Romanov - Sputnik Italia
8/19
Аnastasia, la quarta figlia dello zar Nicola II
© SputnikLo zar Nicola II insieme alla moglie Alexandra ed al figlio Aleksey, tenuto in braccio dall'assistente Kliment Nagorniy.
Fotografia tratta dall'Archivio centrale di stato dell' URSS di Leningrado.
Un secolo dal massacro dei Romanov - Sputnik Italia
9/19
Lo zar Nicola II insieme alla moglie Alexandra ed al figlio Aleksey, tenuto in braccio dall'assistente Kliment Nagorniy.
Fotografia tratta dall'Archivio centrale di stato dell' URSS di Leningrado.
© Sputnik . Nikolai PashinAleksey, figlio dello zar Nicola II
Un secolo dal massacro dei Romanov - Sputnik Italia
10/19
Aleksey, figlio dello zar Nicola II
© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaLa figlia dello zar Anastasia, ritratta nella residenza di Tsarskoe Selo dalla zarina Alexandra.
Un secolo dal massacro dei Romanov - Sputnik Italia
11/19
La figlia dello zar Anastasia, ritratta nella residenza di Tsarskoe Selo dalla zarina Alexandra.
© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaLo zar Nicola II e il suo erede Aleksey in una foto precedente la Grande Guerra e la Rivoluzione d'Ottobre
Un secolo dal massacro dei Romanov - Sputnik Italia
12/19
Lo zar Nicola II e il suo erede Aleksey in una foto precedente la Grande Guerra e la Rivoluzione d'Ottobre
© SputnikNicola II insieme alla sua futura moglie Alexandra (a sx), granduchessa d'Assia e del Reno ed alla sorella di quest'ultima, Elisabetta (a dx).
Un secolo dal massacro dei Romanov - Sputnik Italia
13/19
Nicola II insieme alla sua futura moglie Alexandra (a sx), granduchessa d'Assia e del Reno ed alla sorella di quest'ultima, Elisabetta (a dx).
© SputnikLo zar Nicola II intento alla lettura
Un secolo dal massacro dei Romanov - Sputnik Italia
14/19
Lo zar Nicola II intento alla lettura
© SputnikLa famiglia dello Zar sul tetto della casa dove scontarono la prima parte del loro esilio nella località siberiana di Tobol'sk.
Un secolo dal massacro dei Romanov - Sputnik Italia
15/19
La famiglia dello Zar sul tetto della casa dove scontarono la prima parte del loro esilio nella località siberiana di Tobol'sk.
© Foto : Public domainLo zar Nicola II e le sue figlie Olga, Anastasia e Tatiana nell'inverno 1917
Un secolo dal massacro dei Romanov - Sputnik Italia
16/19
Lo zar Nicola II e le sue figlie Olga, Anastasia e Tatiana nell'inverno 1917
© SputnikNicola II nell'estate del 1917
Un secolo dal massacro dei Romanov - Sputnik Italia
17/19
Nicola II nell'estate del 1917
© Sputnik . Alexander Liskin / Vai alla galleria fotograficaIl locale della casa Ipatiev di Ekaterinburg dove venne fucilata la famiglia dei Romanov
Un secolo dal massacro dei Romanov - Sputnik Italia
18/19
Il locale della casa Ipatiev di Ekaterinburg dove venne fucilata la famiglia dei Romanov
© Sputnik . Pavel Lysizin / Vai alla galleria fotograficaLa chiesa e l'annesso monastero maschile "nel nome dei Martiri imperiali" costruita sul luogo dove vennero sotterrati i resti dei cadaveri della famiglia Romanov, nella campagna adiacente alla miniera abbondonata di Ganina Yama, nei dintorni di Ekaterinburg.
Un secolo dal massacro dei Romanov - Sputnik Italia
19/19
La chiesa e l'annesso monastero maschile "nel nome dei Martiri imperiali" costruita sul luogo dove vennero sotterrati i resti dei cadaveri della famiglia Romanov, nella campagna adiacente alla miniera abbondonata di Ganina Yama, nei dintorni di Ekaterinburg.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала