Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Trump mette la UE tra gli avversari degli Stati Uniti

© Sputnik . Alexey Vitvitsky / Vai alla galleria fotograficaDonald Trump incontra i leader dell'UE a Bruxelles.
Donald Trump incontra i leader dell'UE a Bruxelles. - Sputnik Italia
Seguici su
L'Unione Europea è tra gli "avversari" degli Stati Uniti, ha dichiarato Donald Trump in onda alla trasmissione Face the Nation. Un frammento dell'intervista è stato pubblicato su Twitter.

"Penso che l'Unione Europea sia il nostro nemico, dato come si comportano in campo commerciale", ha dichiarato il presidente degli Stati Uniti.

Secondo Trump, avversari degli Stati Uniti sono anche la Russia "per certi aspetti" e la Cina "dal punto di vista economico".

"Questo non significa che siano cattivi, niente del genere, significa che sono competitivi", ha sottolineato l'inquilino della Casa Bianca.

​In precedenza Trump aveva dichiarato che "l'Unione Europea è probabilmente cattiva come la Cina". Secondo il presidente americano, gli Stati membri dell'UE stanno organizzando "cose terribili" contro gli Stati Uniti. Trump ha inoltre ricordato il surplus commerciale dell'Unione Europea con gli Stati Uniti, che supera i 150 miliardi di dollari l'anno.

Le relazioni tra Washington e Bruxelles si sono notevolmente raffreddate sullo sfondo della decisione di Trump di imporre dazi sulle importazioni di acciaio e prodotti di alluminio. In risposta i Paesi della UE hanno aperto un contenzioso in seno al WTO contro gli Stati Uniti. Inoltre è stata introdotta un'aliquota del 25% per l'importazione di diverse merci americane nella UE.

A giugno Trump aveva minacciato su Twitter che Washington avrebbe imposto dazi al 20% sulle importazioni delle automobili delle società europee. Ha inoltre incaricato il segretario del Commercio Wilbor Ross di avviare un'indagine per accertare se le importazioni di veicoli creano rischi alla sicurezza nazionale statunitense e se debbano essere tassate.

A Bruxelles, commentando le minacce del presidente americano, hanno osservato che l'economia degli Stati Uniti, in caso di introduzione di nuovi dazi, può subire danni, incluse eventuali contromisure da parte dei partner commerciali. Le restrizioni commerciali degli Stati Uniti potrebbero portare a misure di risposta nell'export americano per circa 294 miliardi $, ovvero circa il 19% delle esportazioni totali statunitensi nel 2017.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала