Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

L'Ucraina rischia di rimanere senza Coca-Cola e Pepsi

© AP Photo / Wilfredo LeeCoca-cola, which struggles with declining soda consumption in the US, is working with fitness and nutrition experts who suggest its cola as a healthy treat.
Coca-cola, which struggles with declining soda consumption in the US, is working with fitness and nutrition experts who suggest its cola as a healthy treat. - Sputnik Italia
Seguici su
Problemi con la pulizia dell'acqua potabile in Ucraina possono portare al fermo della produzione di una serie di aziende, tra cui Pepsi e Coca-Cola, ha avvertito la vice direttrice dell'associazione europea del business Svetlana Michailovskaya in un'intervista a "Gromadskoe radio".

A metà giugno una delle più grandi imprese dell'industria chimica dell'Ucraina della fabbrica "Dneprazot" ha smesso di lavorare a tempo indeterminato a causa dei prezzi elevati del gas. A questo proposito, "Kevvodocanal", ha avvertito che per la canalizzazione dell'agricoltura dell'Ucraina si è verificata una situazione difficile per la disinfezione dell'acqua potabile. Secondo le stime dei servizi pubblici, in alcune società, le scorte di cloro bastano per 7-20 giorni.

Secondo la responsabile, si sono rivolti all'associazione più imprese, che hanno denunciato una situazione critica per la loro attività a causa dell'impossibilità di usufruire di cloro per la potabilizzazione dell'acqua.

"Per le imprese le scorte di cloro non ci sono, perché secondo le regole di sicurezza, sul territorio, non ci possono essere. Oggi già si parla di fermo di una società", ha detto lei, non specificando di quale azienda si tratta.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала