Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Crimea risponde a dichiarazione di Kravchuk su restituzione penisola a Ucraina

© Sputnik . Aleksey Malgavko / Vai alla galleria fotograficaJalta, Crimea
Jalta, Crimea - Sputnik Italia
Seguici su
Le speculazioni dei politici ucraini sulle relazioni interetniche in Crimea e lo stato russo della penisola sono destinate a fallire, ha detto il vice-premier del governo di Crimea Dmitry Polonsky.

In precedenza, l'ex presidente dell'Ucraina Leonid Kravchuk ha detto in un'intervista che per riprenderesi la Crimea l'Ucraina dovrebbe garantire uno status speciale alla penisola. Kravchuk ha osservato che l'introduzione di opportune modifiche alla costituzione del paese è in fase di preparazione. Secondo lui, i tatari della Crimea saranno il soggetto del potere in Crimea.

Allo stesso tempo, secondo il censimento della popolazione condotto nel 2014, quasi il 70% della popolazione della penisola è russa. Kravchuk non ha specificato come Kiev dovrebbe trattare con queste persone.

"I tentativi di fare alcune dichiarazioni populiste per flirtare con i singoli rappresentanti di alcuni popoli di Crimea, sono condannati già al fallimento. Prendere tutto sul serio e fare conclusioni di vasta portata non ne vale la pena. E' una loro cucina interna, dove cercano di fare ricette che non funzioneranno" ha detto Sputnik Polonsky.

Ha indicato i tentativi di Kravchuk di flirtare con i rappresentanti di un'organizzazione estremista riconosciuta e vietata in Russia, "il Majlis del popolo tartaro di Crimea", che vivono in Ucraina.

Il Vice Presidente del Comitato del Parlamento di Crimea a sua volta Hempel Yuri ha definito la dichiarazione un tentativo di "giocare con il tema nazionale".

"Questo è disonesto. Stanno cercando di manipolare i cittadini della Crimea attraverso il tema della promessa di un illusoria autonomia nazionale, un altro bluff che sentiamo dai politici ucraini. In nessun caso Crimea non tornerà a far parte dell'Ucraina. In Crimea c'è consenso, pace e comprensione reciproca interetnica. Nessun gruppo nazionale viene sottomesso su base nazionale o di altra natura ", ha affermato Hempel.

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала